Parigi 2022 Il mio viaggio sotto il segno della salute alimentare!

Dorina Bulacu:
Per me è un grande onore partecipare, per la terza volta consecutiva, agli eventi organizzati nell’ambito della Settimana della Cucina Italiana nel Mondo #SCIM2022, organizzata dalle autorità italiane a Parigi! Quest’anno sono stata particolarmente felice di farne parte, soprattutto perché i temi scelti sposano perfettamente la mia filosofia in cucina: “Convivialità, sostenibilità, innovazione: gli ingredienti della cucina italiana per la salute delle persone e la tutela del Pianeta.”

Siamo stati fieramente ambasciatori del nostro territorio, dei prodotti top #MadeInItaly e portatori di idee innovative! Come ogni anno, il livello degli eventi è stato molto alto e sono stata accolta con grande calore dagli organizzatori, ormai amici e compagni di viaggio, come Marina Miroglio, La Cuisine de Marina Miroglio, presidente Cheffes d'ici et d'ailleurs e come la carissima e instancabile Patrizia Molteni, direttrice della libreria storica italiana a Parigi, La Tour de Babel librairie.

Il primo evento al quale ho partecipato si è svolto presso il comune della IX circoscrizione Mairie du 9e dove abbiamo assistito a un bello e divertente spettacolo con tema culinario! Amor Cotto, parodia sul cibo delle occasioni con Vittoria Scognamillo e Katia Medici, evento organizzato da Les Ateliers de Cribeau (Graziella Gioacchini e Leyla Lenzi).

chef-dorina-settimana-cucina-parigi
chef-dorina-settimana-cucina

Ho scoperto poi la grande accoglienza della nostra Marianna Mazzetto, che, con la sua gastronomia recentemente aperta a Parigi porta il gusto di casa nel cuore e sulle tavole dei nostri connazionali! Se andate a Parigi vi invito a scoprire La Marianna épicerie-traiteur modenese e emiliano a Parigi, tenuto da Marianna Mazzetto!

Il nostro viaggio ha continuato alla scoperta dei quartieri parigini nella zona del Pantheon, dove si incontrano le cucine e i sapori di tutto il mondo, in compagnia dell’instancabile Alfredo Nicolò, un re della pizza a Parigi! 

Sabato mattina ci siamo dati appuntamento nell’elegante locale di Massimo Mori Mori Venice Bar per una diretta radio nel programma Italoscopie, diretto da Carmelo Mondello  con l’entusiasta aiuto di Massimo Iaquaniello, entrambi attivamente presenti con il cuore e il loro supporto professionale bella buona parte della domenica alla “Tour de Babel” di cui vi racconterò in seguito! 

dorina-burlacu-5-stelle
dorina-burlacu-aic
dorina-burlacu-parigi

Abbiamo parlato non solo di cucina, ma anche del programma e il concorso tanto atteso Il Migliore Chef Italia e del premio “Cinque stelle d’oro in Cucina”, conferito dall’Associazione Italiana Cuochi di cui sono fieramente la rappresentante provinciale! 

La giornata clou è stata domenica, quando abbiamo accompagnato quasi 200 ospiti alla scoperta delle bontà italiane! 

Dopo una mattinata trascorsa nel bistrot parigino Les Petites Bouchées - I bocconcini - con una colazione Italo francese a base di brioche  e caffè siamo stati ospitati dall’Orto condiviso gestito dall’Associazione Jardiniers du 4e, un giardino storico in pieno Marais!

A loro ho regalato semini di cime di rapa di puntarelle romane, che in Francia non si trovano! Il nostro regalo è stato tanto apprezzato! E dagli amici francesi abbiamo preso profumatissime piante aromatiche, da usare poi nelle nostre ricette! Uno scambio davvero simbolico e gradito! 

Poi, ci siamo spostati nel cuore della manifestazione, intitolata “L’Italie à la carte”: la libreria La torre di Babele! Qui, per tutta la giornata, abbiamo preparato è spiegato moltissime ricette italiane! Ogni boccone è stato accompagnato dalla storia del piatto e soprattutto dagli aspetti nutrizionali! 

dorina-burlacu-ricetta-firma
dorina-burlacu-ricetta
dorina-burlacu

Brioche leggerissime a basso indice glicemico con la composta di pere e carrube, tartine tricolori con crema di hummus di ceci e rapa rossa, formaggio con lo zafferano e decorazioni con fiori eduli di Civago, spettacolari, che hanno catturato l’ammirazione dei presenti! 

Poi è stato il turno delle tartine con il burro leggero creato da me, con pochi grassi che si può consumare senza sensi di colpa! La colonna sonora della giornata è stata: “C’est très bon!!” anche per accompagnare gli assaggi di due prodotti di top della nostra Reggio Emilia: il prosciutto cotto arrosto 

“Aronne”riserva Salumificio LEONI, recentemente premiato come eccellenza italiana, e i Parmigiano Reggiano Montanari & Gruzza! Ù-la-la anche per la pasta con i ceci e le verdure servita a pranzo inoltrato! 

L’Evento, incluso nella lista delle manifestazioni della Settimana della Cucina Italiana, è stato organizzato dalla rete associativa franco-italiana Italia In Rete - Forum des associations franco-italiennes Rete e dall’Associazione Emilia-Romagna Paris, in collaborazione con il Com.it.es di Parigi

La giornata si è svolta sotto gli auspici del Consolato Generale d'Italia a Parigi , rappresentato dalla Console Irene Castagnoli che ci è stata vicino condividendo con noi la passione per l’arte culinaria italiana! 

Speciali ringraziamenti vorrei rivolgere ai rappresentanti delle istituzioni, presenti con il loro appoggio costante!  Presidente del comites OLEG Sisi, Federico Zambelli, direttore di gabinetto dell'Assessore agli Affari europei e internazionali, Comune di Parigi, Vice Console Generale, Bianca Longobardi.

E alle Associazioni presenti: APIRP ASSOCIAZIONE PROFESSORI ITALIANI DELLA REGIONE PARIGINA, pres. OLIVIER Morin 

Dal mio viaggio non poteva mancare una visita alla Tour Eiffel, dove ho indossato la mia “ie” romena, di mia nonna, simbolo delle mie origini, insieme al cappello da cuoco e al mattarello della pasta fresca - simboli della mia identità! 

Grazie anche a Ortika clothing per la divisa che con grande piacere indosso in ogni occasione!

logo-footer-associazione-italiana-cuochi

Partners


Assoip

ASSOCIAZIONE ITALIANA CUOCHI - via Ponzano n°24 - Empoli, Firenze - CF 91053590484 - Powered By Gis Platinum LTD © 2022 -